Category Archives: Ufficio Stampa

Tutte le notizie sui Salesiani di Caserta direttamente dall’ufficio stampa.

Buona Pasqua

Il 12/04/2017 saranno sospese le lezioni didattiche con l’arrivo della Pasqua , le attività riprenderanno il 19/04/2017. Durante queste vacanze ci saranno le ricorrenze di Pasqua e Pasquetta, nelle quale i  cattolici si recheranno a messa per ravvivare il loro spirito pasquale. Vi auguriamo una buona Pasqua da parte di tutto l’Intervallo Salesiano.

Il 12/04/2017 saranno sospese le lezioni didattiche con l’arrivo della Pasqua , le attività riprenderanno il 19/04/2017. Durante queste vacanze ci saranno le ricorrenze di Pasqua e Pasquetta, nelle quale i  cattolici si recheranno a messa per ravvivare il loro spirito pasquale.

Vi auguriamo una buona Pasqua da parte di tutto l’Intervallo Salesiano.

Published by:

Visita guidata al Museo Diocesano di Salerno

Il 5 maggio 2017 si terrà la visita guidata al museo di Salerno. Parteciperanno alla visita guidata il secondo , terzo scientifico ed il classico. Gli alunni entreranno alle 8.20 per l’appello, si partirà alle 8.30 ed il ritorno è previsto per 13.45. La quota di partecipazione è di 10 euro che dovranno essere consegnati […]

Il 5 maggio 2017 si terrà la visita guidata al museo di Salerno.
Parteciperanno alla visita guidata il secondo , terzo scientifico
ed il classico.

Gli alunni entreranno alle 8.20 per l’appello, si
partirà alle 8.30 ed il ritorno è previsto per 13.45. La quota di
partecipazione è di 10 euro che dovranno essere consegnati
entro il 27/04/17. La professoressa Carolina Merola sarà uno
degli accompagnatori.

Published by:

Sesta assemblea C.E.P

Il 13 Marzo alle ore 19 nella sala Don Rua dell’istituto Salesiano ha avuto luogo il sesto appuntamento della C.E.P della casa di Caserta. Sotto il coordinamento del Direttore, Don Franco Gallone, i presenti sono stati suddivisi in 4 gruppi misti di lavoro guidati rispettivamente dal preside del liceo, Don Cristiano Ciferri, dagli animatori Don […]

Il 13 Marzo alle ore 19 nella sala Don Rua dell’istituto Salesiano ha avuto luogo il sesto appuntamento della C.E.P della casa di Caserta. Sotto il coordinamento del Direttore, Don Franco Gallone, i presenti sono stati suddivisi in 4 gruppi misti di lavoro guidati rispettivamente dal preside del liceo, Don Cristiano Ciferri, dagli animatori Don Donato Bosco e Don Giancarlo D’Ercole e il professore del liceo Massimo Barone. I gruppi hanno avuto il compito di riflettere e proporre obiettivi, processi ed interventi su cui basare il lavoro della comunità salesiana nei prossimi anni. 

Published by:

Progetto Prometeo – Mario Diana vicino ai giovani.

Si è tenuto il 20 marzo scorso, durante le ultime due ore di lezione, nella sala Don Rua dell’Istituto Salesiano di Caserta, un momento formativo importante dedicato alla presentazione del “Progetto Prometeo” ad opera della Fondazione Mario Diana Onlus. Hanno partecipato a questo spazio orientativo solo gli studenti delle quinte classi accompagnate dai docenti in […]

Si è tenuto il 20 marzo scorso, durante le ultime due ore di lezione, nella sala Don Rua dell’Istituto Salesiano di Caserta, un momento formativo importante dedicato alla presentazione del “Progetto Prometeo” ad opera della Fondazione Mario Diana Onlus. Hanno partecipato a questo spazio orientativo solo gli studenti delle quinte classi accompagnate dai docenti in orario. La fondazione “Mario Diana” Onlus è attiva da alcuni anni in molti settori: Campagne sociali contro la criminalità organizzata, Sviluppo di start-up e valorizzazione dei talenti dei giovani.

Il progetto Prometeo è uno dei più significativi tra quelli proposti dalla fondazione e consiste nell’attribuzione annua di 5 borse di studio in vari ambiti del sapere, di validità quinquennale, per favorire l’accesso all’istruzione, premiando il merito e promuovendo il consolidamento del legame tra mondo accademico e lavoro. Alle borse di studio è possibile accedere tramite un concorso a graduatoria, che parte da test motivazionali, ai quali sarà possibile partecipare entro il prossimo 15 giugno. Il progetto sarà aperto in questa fase iniziale (a.s. 2017/2018) esclusivamente agli studenti della provincia di Caserta, e dal 2019 sarà esteso all’intero territorio nazionale.

Per l’attribuzione delle suddette borse saranno tenuti in considerazione anche i redditi dei partecipanti per assicurare opportuni vantaggi a chi ne dovesse avere bisogno.

La conferenza si è conclusa con un dibattito che ha visto protagonisti alcuni studenti salesiani, particolarmente interessati all’iniziativa.

I delegati della Fondazione Mario Diana torneranno presto a scuola per avere un nuovo confronto con i ragazzi sul progetto Prometeo.

Di seguito troverete allegati i file per informazioni ulteriori sella Fondazione e sul progetto. 

 

                                                                                                                                                               

Per usufruire della possibilità offerta dalla Onlus “Fondazione Mario Diana” visita il sito e consulta il bando del progetto:   http://www.fondazionediana.it

 

PRESENTAZIONE VIDEO PROGETTO PROMETEO: 

https://www.youtube.com/watch?v=OmYYT-vCnsQ

Published by:

Il cesaricidio e le idi di marzo

Per ‘cesaricidio’ s’intende l’eliminazione fisica di chi può limitare la libertà degli altri , per accrescere il proprio potere. Il termine fa riferimento alla storica uccisione di Cesare, avvenuta il 15 marzo del 44 a.C. avvenuta per opera di 20 senatori che erano contrari al potere nelle mani di una singola persona, poiché come si […]

Per ‘cesaricidio’ s’intende l’eliminazione fisica di chi può limitare la libertà degli altri , per accrescere il proprio potere. Il termine fa riferimento alla storica uccisione di Cesare, avvenuta il 15 marzo del 44 a.C. avvenuta per opera di 20 senatori che erano contrari al potere nelle mani di una singola persona, poiché come si ricorda Cesare, avendo ucciso il suo unico avversario politico rimasto, avviava la storia di Roma verso la dittatura. Questa data storica è anche ricordata come ‘idi di marzo’, con il termine ‘idi’ nel calendario romano si indicava il giorno 15 nei mesi: marzo,maggio,luglio e ottobre ed il 13 nei  rimanenti mesi.

Published by:

La Casertana ai Salesiani di Caserta

Dallo stadio alla scuola – Salesiani La Casertana fa tappa ai Salesiani. Secondo appuntamento della rassegna “Dallo stadio alla scuola”. Dopo il grande successo del prologo tenutosi presso il Liceo Manzoni, i falchetti approdano in un altro degli storici istituti del capoluogo. Giovedì 9 marzo alle ore 9.30 una delegazione della Casertana incontrerà gli studenti […]

Dallo stadio alla scuola – Salesiani

La Casertana fa tappa ai Salesiani. Secondo appuntamento della rassegna “Dallo stadio alla scuola”. Dopo il grande successo del prologo tenutosi presso il Liceo Manzoni, i falchetti approdano in un altro degli storici istituti del capoluogo.
Giovedì 9 marzo alle ore 9.30 una delegazione della Casertana incontrerà gli studenti del Liceo Sportivo di via Roma. Una mattinata all’insegna dei colori rossoblu che si strutturerà in due momenti: prima un incontro nell’Aula magna per discutere di sport e presentarsi agli studenti, poi si passerà in uno dei campi a disposizione dei Salesiani per una seduta di allenamento agli ordini del tecnico Andrea Tedesco e del suo secondo Alfredo Cimino con gli immancabili suggerimenti di Giuseppe Materazzi, tecnico di provata esperienza prima ancora che attuale direttore generale dei falchetti. A mischiarsi tra i ragazzi ci saranno anche due calciatori rossoblu: il difensore uruguaiano Juan Manuel Ramos e l’attaccante argentino Gaston Ezequiel Corado prenderanno parte all’insolita ed originale seduta che permetterà ad alcuni degli studenti di dare qualche calcio ad un pallone in compagnia di atleti professionisti. A sostenere l’iniziativa, tra gli altri, anche una delle aziende da anni al fianco della Casertana: nell’occasione, infatti, ‘Berna’ regalerà agli studenti i suoi prodotti, altra eccellenza del nostro territorio.

Published by:

‘Il berretto a sonagli’

Il 15 marzo le classi quinto classico e quinto scientifico si recheranno presso il teatro ‘La Perla’ di Napoli, per vedere la rappresentazione scenica del ‘Berretto a sonagli’, nota opera di Pirandello. La commedia fu composta dapprima in dialetto siciliano nel 1916 e in seguito in italiano  nel 1925,che fu poi la versione ufficiale.Il tema […]

Il 15 marzo le classi quinto classico e quinto scientifico si recheranno presso il teatro ‘La Perla’ di Napoli, per vedere la rappresentazione scenica del ‘Berretto a sonagli’, nota opera di Pirandello. La commedia fu composta dapprima in dialetto siciliano nel 1916 e in seguito in italiano  nel 1925,che fu poi la versione ufficiale.Il tema principalmente trattato è quello della gelosia, esaminata in chiave umoristica. Gli accompagnatori saranno il professore Vincenzo Piscitelli (docente d’italiano del quinto classico) e la professoressa Mariangela Brancaccio (docente d’italiano del quinto scientifico). La regia sarà  quella di Paolo Spezzaferri. Il riadattamento sarà quello di Edoardo De Filippo, che lo riarrangiò in dialetto napoletano nel 1936.  In seguito sarà pubblicato un resoconto dell’esperienza.

Published by:

Oplonti: un tesoro a Torre Annunziata

Lunedì 20 marzo il biennio dei Salesiani di Caserta si recherà agli scavi di Oplonti( al centro della moderna città di Torre Annunziata).La visita guidata impiegherà una intera giornata scolastica.I ragazzi verranno accompagnati dalla professoressa Signorelli e dalla professoressa Brancaccio e  gli allievi classico,divisi in gruppi,si occuperanno di diventare guide per un giorno.

Lunedì 20 marzo il biennio dei Salesiani di Caserta si recherà agli scavi di Oplonti( al centro della moderna città di Torre Annunziata).La visita guidata impiegherà una intera giornata scolastica.I ragazzi verranno accompagnati dalla professoressa Signorelli e dalla professoressa Brancaccio e  gli allievi classico,divisi in gruppi,si occuperanno di diventare guide per un giorno.

Published by:

Gemellaggio Catania

Alcuni alunni del nostro istituto parteciperanno al gemellaggio con 20 studenti di Catania. Gli alunni che parteciperanno entreranno il classe solo per la prima ora. Gli studenti salesiani presenteranno la scuola ed il Santuario al Cuore Sacro di Maria. Poi li porteranno in giro per Caserta, dove visiteranno la Regia di Caserta, il Duomo di […]

Alcuni alunni del nostro istituto parteciperanno al gemellaggio con 20 studenti di Catania. Gli alunni che parteciperanno entreranno il classe solo per la prima ora. Gli studenti salesiani presenteranno la scuola ed il Santuario al Cuore Sacro di Maria. Poi li porteranno in giro per Caserta, dove visiteranno la Regia di Caserta, il Duomo di Caserta, Piazza Padre Pio ed i vari monumenti. Gli alunni torneranno all’istituto salesiano alle ore 13:45 dopo aver pranzato con loro.

Published by:

Milano:4 giorno

La nostra quarta  giornata a Milano  è iniziata con una sveglia molto rigida.Alle 9:00 circa ci siamo recati a Lecco.Lungo il tragitto,dal bus,siamo riusciti ad  ammirare le montagne lecchesi,tra cui il più importante il Resegone.Verso le 10 abbiamo visitato la casa natia di Manzoni  e in pochi minuti siamo arrivati a Pescarenico(convento di fra Cristoforo).Il […]

La nostra quarta  giornata a Milano  è iniziata con una sveglia molto rigida.Alle 9:00 circa ci siamo recati a Lecco.Lungo il tragitto,dal bus,siamo riusciti ad  ammirare le montagne lecchesi,tra cui il più importante il Resegone.Verso le 10 abbiamo visitato la casa natia di Manzoni  e in pochi minuti siamo arrivati a Pescarenico(convento di fra Cristoforo).Il pomeriggio è stato libero con pranzo a libera scelta.

Published by:

Barcellona 2017: Gita quinto anno

Quest’anno la meta della gita riservata a tutti i tre indirizzi del quinto anno é stata Barcellona. La partenza è avvenuta all’ areoporto Capodichino di Napoli verso ora di pranzo. Dopo essere arrivati in hotel e aver cenato in un ristorante nella zona, tutti insieme siamo andati a fare un giro nei pressi del hotel. […]

Quest’anno la meta della gita riservata a tutti i tre indirizzi del quinto anno é stata Barcellona.

La partenza è avvenuta all’ areoporto Capodichino di Napoli verso ora di pranzo. Dopo essere arrivati in hotel e aver cenato in un ristorante nella zona, tutti insieme siamo andati a fare un giro nei pressi del hotel.

Il  giorno seguente abbiamo conosciuto la nostra guida con la quale abbiamo visitato la Sagrada Familia dopo una lunga passeggiata sulla Rambla, la strada principale del centro città.

Il terzo giorno sempre con la nostra guida abbiamo visitato il Park Guell, progettato dall’architetto Gaudì. Durante il pomeriggio siamo stati alla Barceloneta, zona balneare della città.

Il quarto giorno siamo stati a visitare la zona gotica , nel cuore della città, visitando Chiese, durante il pomeriggio libero ci siamo goduti per l’ultimo giorno le bellezze della città. La sera abbiamo festeggiato insieme questi fantastici giorni.

L’ultimo giorno è stato semplicemente il giorno del ritorno

 

Published by:

Foibe:una ferita sempre aperta

Le foibe sono delle cavità naturali, dei pozzi, presenti sul Carso (altipiano alle spalle di Trieste e dell’Istria). Alla fine della Seconda guerra mondiale i partigiani comunisti di Tito vi gettarono (infoibarono) migliaia di persone, alcune dopo averle fucilate, alcune ancora vive, colpevoli di essere italiane o contrarie al regime comunista.Purtroppo è impossibile dire quanti […]

Le foibe sono delle cavità naturali, dei pozzi, presenti sul Carso (altipiano alle spalle di Trieste e dell’Istria). Alla fine della Seconda guerra mondiale i partigiani comunisti di Tito vi gettarono (infoibarono) migliaia di persone, alcune dopo averle fucilate, alcune ancora vive, colpevoli di essere italiane o contrarie al regime comunista.Purtroppo è impossibile dire quanti furono gettati nelle foibe: circa 1.000 sono state le salme esumate, ma molte cavità sono irraggiungibili, altre se ne scoprono solo adesso (60 anni dopo) rendendo impossibile un calcolo esatto dei morti. Approssimativamente si può parlare di 6.000 – 7.000 persone uccise nelle Foibe, alla quali vanno aggiunte più di 3.000 persone scomparse.I salesiani di Caserta,il 10 febbraio ricorderanno  questa immanente strage sia con un momento comunitario che con un minuto di silenzio nelle  classi. 

Published by: