A scuola delle emozioni

Comment

News


La scuola: un‘incubatrice della conoscenza e del progresso o prigione della creatività e dell’immaginazione?
 Noi ragazzi trascorriamo la maggior parte della nostro tempo tra i banchi di scuola, condividendo con i nostri compagni esperienze positive e negative, e apprendendo dai nostri docenti ciò che ci servirà per diventare adulti consapevoli; il percorso scolastico é fatto di alti e bassi, infatti spesso  veniamo caricati di immense aspettative e nel momento in cui non le soddisfiamo, ci sembra di aver fallito e aver deluso tutti coloro che hanno creduto in noi, ma non è così o almeno non dovrebbe esserlo.
L’ambiente scolastico può essere stressante, soprattutto quando si ambisce a determinati risultati: molto spesso c’è del malessere in noi, avremmo bisogno di uno sfogo, di un momento in cui, sentendoci liberi di parlare senza essere giudicati, possiamo metterci a nudo e lasciare uscire le nostre emozioni. Proprio per permetterci di fare ciò, periodicamente noi studenti dei #salesianiCaserta abbiamo la possibilità di confrontarci con uno psicologo, il dott. Elpidio Cecere: questa #scuoladelleemozioni ci fa sentire ascoltati, noi studenti veniamo coinvolti in diverse attività di gruppo e di riflessione, che ci permettono di dare libero sfogo alle nostre emozioni, senza sentirci giudicati, permettendoci di sentirci sereni nel contesto scolastico e di vivere questi anni com’è giusto che siano vissuti: come gli anni migliori della nostra vita.

Annarita Iodice 4º Classico

Aspettiamo la tua opinione...scrivila in 20 secondi!