Caro don Bosco…

Comment

News


Caserta, 31 Gennaio 2020

Caro don Bosco,
questo è il giorno in cui ci hai chiesto di non piangere, ma di fare festa e noi l’abbiamo fatta: i cortili della nostra scuola sono stati animati dalle voci e dalle risate dei bambini e dei ragazzi che hanno scelto di seguire i tuoi insegnamenti. La tua vita terrena è finita, ma “il tuo sogno resta vivo nel cuore di tutti noi che frequentiamo l’oratorio e la scuola”, cosi ti ha ricordato anche il direttore don Gino Martucci, durante questi giorni di preparazione alla tua festa. Come da tradizione, anche questa mattina, il vescovo di Caserta, Giovanni D’Alise, ha accolto nella cattedrale tutti gli studenti e i docenti del nostro Istituto, dalla primaria al liceo, e ha celebrato la Santa messa ricordando la tua energia positiva, il tuo carisma. Abbiamo danzato e cantato le tue lodi, e al rientro in Istituto abbiamo dedicato il resto della mattinata ai giochi, gli stessi che proponevi tu nel cortile di Valdocco. I nostri docenti ci hanno assistito mentre noi studenti del liceo animavamo i ragazzi delle medie e della primaria: il più grande aiuta il più piccolo, come in una famiglia, come ci hai insegnato tu.
Grazie per aver speso la tua vita per noi.

Angelica Faraone 2º Classico

 

Aspettiamo la tua opinione...scrivila in 20 secondi!