L'Intervallo Salesiano » Blog Archives

Tag Archives: gita

Visita guidata al Museo Diocesano di Salerno

Il 5 maggio 2017 si terrà la visita guidata al museo di Salerno.
Parteciperanno alla visita guidata il secondo , terzo scientifico
ed il classico.

Gli alunni entreranno alle 8.20 per l’appello, si
partirà alle 8.30 ed il ritorno è previsto per 13.45. La quota di
partecipazione è di 10 euro che dovranno essere consegnati
entro il 27/04/17. La professoressa Carolina Merola sarà uno
degli accompagnatori.

Published by:
Giornalista per una settimana News Rubriche Ultime Notizie

Cronaca Milanese

  1. 13/02/17
    Nelle case dei giovani salesiani l’agitazione è palpabile. Tra vestiti e zainetti il caos fa da sovrani nella dimora di chi, soltanto tra qualche ora, si sarebbe trovato nella “seconda capitale d’Italia”, Milano. La notte si riempie d’immagine della città, immagini e sogni che a soltanto un giorno di distanza sarebbero diventate realtà.
    14/02/17
    Reduci da una notte insonne e piena di pensieri gli studenti si recano nel grande spiazzale del cimitero di Caserta dove, da lì a poco, sarebbero partiti. Facce assonnate si alternano a sorrisi di gioia. Dopo una breve attesa i pullman fanno capolino dalla strada. I viaggiatori si distaccano dai genitori dirigendosi nel pullman che li ospiterà per più di 9 ore portando valigie, zaini e raccomandazioni. Neanche passano un paio d’ore che pullman si fermano per quella che sarà la prima di tante soste. E così, tanto tempo e tante dormite dopo finalmente i salesiani distrutti dal viaggio arrivano in albergo dove la cena li attende e dopo tutti in camera. Tra chi crolla subito e chi decide di passarla in bianco la prima notte milanese passa egregiamente.
    15/02/17
    La sveglia suona, gli studenti sono pregati di vestirsi, fare colazione e prepararsi mentalmente per il primo giorno da turisti. Alle 8:00 già sono tutti in pullman e si parte alla volta di Milano centro dove, divisi in vari gruppi, gli allievi visiteranno la scala, il duomo, la galleria e il castello. La mattinata procede tranquilla oltre a qualche ritardo nella tabella di marcia dovuto ai controlli al duomo. Così si passa al pomeriggio dove gli studenti sono lasciati liberi per il centro. Tra chi si dirige subito verso ristoranti e chi si fionda nei negozi d’alta moda in poco meno d’un secondo l’enorme gruppo di ragazzi si divide in piccoli sottogruppi vaganti. La scelta dei negozi da visitare è vastissima e i ragazzi si fanno alle sfrenate compere per poi ritrovarsi al castello per tornare. Dopo il pasto di nuovo viene lasciato un momento di libertà, ma stavolta, a parco Sempione. Alle 23:30 i pullman partono con i ragazzi distrutto da un intera giornata e già proiettati nella prossima.
    16/02/17
    La sveglia persiste a suonare e non dà scampo ai giovani addormentati che con occhi stanchi scendono a fare colazione. Si parte anche stavolta e si raggiunge la destinazione di Santa Maria delle Grazie per visitare la chiesa è il museo di Leonardo Da Vinci. Quest’ultimo risulta molto interessante per i ragazzi poiché aggiunge al classico museo l’interattività. Dopo i ragazzi sono di nuovo liberi. Il solito viavai per andare a mangiare e il ritrovo nei negozio per fare compere. Alle 19:30 si ritorna come da routine nei pullman per amare a mangiare e ritornare ad essere liberi fino alle 23:30. Così un’altra giornata “milanese” passa. La notte pare essere più movimentata. Gli studenti se ne vanno in giro per le camere e, dopo qualche ora di sgridate dei professori, c’è silenzio nell’albergo.
    17/02/17
    Ultimo giorno prima della partenza. In seguito alla colazione si parte per Lecco dove, con le rispettive guide, i gruppi rivivranno i luoghi che hanno ispirato Manzoni, luoghi d’un’incredibile bellezza colta anche da tutti i ragazzi. Sulle sponde del famoso lago per l’ultima volta, di mattina, è annunciato il momento di libertà. Come un soffio la giornata passa e ci si ritrova sciolti la sera, stavolta a piazza Garibaldi, dove, col naso all’insù, gli studenti possono ammirare incredibili strutture. Di nuovo in pullman i giovani si rassegna di al triste destino che li attende il giorno successivo e con l’ultima notte si chiude il fascicolo “Turista a Milano”.
    18/02/17
    Ultima sveglia, ultima colazione, ultimo giorno. La gita giunge al termine così come è iniziata. Il pullman parte più carico di prima. Il viaggio sembra durare meno ma appena il mezzo si ferma questo è investito da un’aria di nostalgia. Già a qualche ora dalla partenza la mancanza di Milano si fa sentire. Altre ore e a Caserta i ragazzi si ritrovano per scendere e, con una mente che sogna ancora la grande città, iniziano a raccontare la grande gita che è stata ai rispettivi genitori.

 

Nicola Abbate

Published by:
Giornalista per una settimana

Cronaca Milanese


13/02/17

Nelle case dei giovani salesiani l’agitazione è palpabile. Tra vestiti e zainetti il caos fa da sovrani nella dimora di chi, soltanto tra qualche ora, si sarebbe trovato nella “seconda capitale d’Italia”, Milano. La notte si riempie d’immagine della città, immagini e sogni che a soltanto un giorno di distanza sarebbero diventate realtà.
14/02/17
Reduci da una notte insonne e piena di pensieri gli studenti si recano nel grande spiazzale del cimitero di Caserta dove, da lì a poco, sarebbero partiti. Facce assonnate si alternano a sorrisi di gioia. Dopo una breve attesa i pullman fanno capolino dalla strada. I viaggiatori si distaccano dai genitori dirigendosi nel pullman che li ospiterà per più di 9 ore portando valigie, zaini e raccomandazioni. Neanche passano un paio d’ore che pullman si fermano per quella che sarà la prima di tante soste. E così, tanto tempo e tante dormite dopo finalmente i salesiani distrutti dal viaggio arrivano in albergo dove la cena li attende e dopo tutti in camera. Tra chi crolla subito e chi decide di passarla in bianco la prima notte milanese passa egregiamente.
15/02/17
La sveglia suona, gli studenti sono pregati di vestirsi, fare colazione e prepararsi mentalmente per il primo giorno da turisti. Alle 8:00 già sono tutti in pullman e si parte alla volta di Milano centro dove, divisi in vari gruppi, gli allievi visiteranno la scala, il duomo, la galleria e il castello. La mattinata procede tranquilla oltre a qualche ritardo nella tabella di marcia dovuto ai controlli al duomo. Così si passa al pomeriggio dove gli studenti sono lasciati liberi per il centro. Tra chi si dirige subito verso ristoranti e chi si fionda nei negozi d’alta moda in poco meno d’un secondo l’enorme gruppo di ragazzi si divide in piccoli sottogruppi vaganti. La scelta dei negozi da visitare è vastissima e i ragazzi si fanno alle sfrenate compere per poi ritrovarsi al castello per tornare. Dopo il pasto di nuovo viene lasciato un momento di libertà, ma stavolta, a parco Sempione. Alle 23:30 i pullman partono con i ragazzi distrutto da un intera giornata e già proiettati nella prossima.
16/02/17
La sveglia persiste a suonare e non dà scampo ai giovani addormentati che con occhi stanchi scendono a fare colazione. Si parte anche stavolta e si raggiunge la destinazione di Santa Maria delle Grazie per visitare la chiesa è il museo di Leonardo Da Vinci. Quest’ultimo risulta molto interessante per i ragazzi poiché aggiunge al classico museo l’interattività. Dopo i ragazzi sono di nuovo liberi. Il solito viavai per andare a mangiare e il ritrovo nei negozio per fare compere. Alle 19:30 si ritorna come da routine nei pullman per amare a mangiare e ritornare ad essere liberi fino alle 23:30. Così un’altra giornata “milanese” passa. La notte pare essere più movimentata. Gli studenti se ne vanno in giro per le camere e, dopo qualche ora di sgridate dei professori, c’è silenzio nell’albergo.
17/02/17
Ultimo giorno prima della partenza. In seguito alla colazione si parte per Lecco dove, con le rispettive guide, i gruppi rivivranno i luoghi che hanno ispirato Manzoni, luoghi d’un’incredibile bellezza colta anche da tutti i ragazzi. Sulle sponde del famoso lago per l’ultima volta, di mattina, è annunciato il momento di libertà. Come un soffio la giornata passa e ci si ritrova sciolti la sera, stavolta a piazza Garibaldi, dove, col naso all’insù, gli studenti possono ammirare incredibili strutture. Di nuovo in pullman i giovani si rassegna di al triste destino che li attende il giorno successivo e con l’ultima notte si chiude il fascicolo “Turista a Milano”.
18/02/17
Ultima sveglia, ultima colazione, ultimo giorno. La gita giunge al termine così come è iniziata. Il pullman parte più carico di prima. Il viaggio sembra durare meno ma appena il mezzo si ferma questo è investito da un’aria di nostalgia. Già a qualche ora dalla partenza la mancanza di Milano si fa sentire. Altre ore e a Caserta i ragazzi si ritrovano per scendere e, con una mente che sogna ancora la grande città, iniziano a raccontare la grande gita che è stata ai rispettivi genitori.

Nicola Abbate 

Published by:

Barcellona 2017: Gita quinto anno

Quest’anno la meta della gita riservata a tutti i tre indirizzi del quinto anno é stata Barcellona.

La partenza è avvenuta all’ areoporto Capodichino di Napoli verso ora di pranzo. Dopo essere arrivati in hotel e aver cenato in un ristorante nella zona, tutti insieme siamo andati a fare un giro nei pressi del hotel.

Il  giorno seguente abbiamo conosciuto la nostra guida con la quale abbiamo visitato la Sagrada Familia dopo una lunga passeggiata sulla Rambla, la strada principale del centro città.

Il terzo giorno sempre con la nostra guida abbiamo visitato il Park Guell, progettato dall’architetto Gaudì. Durante il pomeriggio siamo stati alla Barceloneta, zona balneare della città.

Il quarto giorno siamo stati a visitare la zona gotica , nel cuore della città, visitando Chiese, durante il pomeriggio libero ci siamo goduti per l’ultimo giorno le bellezze della città. La sera abbiamo festeggiato insieme questi fantastici giorni.

L’ultimo giorno è stato semplicemente il giorno del ritorno

 

Published by:
Ufficio Stampa Ultime Notizie

VIAGGIO DI ISTRUZIONE IN LOMBARDIA

Quest’anno il viaggio di istruzione si terrà in Lombardia dal 14 al 18 ottobre 2017. Il 14 febbraio ci sarà l’incontro con i partecipanti, l’appello e la partenza per la Lombardia con arrivo in Hotel.

La sistemazione si terrà presso L’Hotel Studios , in viale Europa n 56, che avendo una convenzione con la direzione Mediaset gli studenti potranno far visita agli studi, in uno dei pomeriggi liberi.

Se il numero degli studenti supererà la capacità massima dell’Hotel una parte degli studenti pernotterà presso L’Hotel Sporting, presso Via Felice Cavallotti.

Il 15 Febbraio si terrà una visita guidata presso il Duomo, Palazzo Reale, Teatro La Scala e Castello Sforzesco. La sera, dopo la cena in un ristorante riservato di Milano, gli studenti avranno del

tempo libero nella movida milanese in Corso Scipione

Il 16 Febbraio la visita guidata si terrà presso il Cenacolo  Vinciano,  la Basilica di Santa Maria delle Grazie ed il Museo della Scienza. Il pomeriggio sarà trascorso per gruppi di interesse e dopo la cena gli studenti avranno delle ore libere presso i Navigli.

Il 17 Febbraio si visiteranno i luoghi Manzoniani, dove potremmo ammirare le montagne leccesi, il centro storico con la chiesa di San Nicolò, la Torre Viscontea, il Caleotto dove si trova la villa del Manzoni. La visita continuerà a Pescarenico dove si potrà visitare l’antica foce dell’ Adda, ed in fine si raggiungerà la chiesetta di Padre Cristoforo. Il pomeriggio è consigliata una visita presso il Castello dell’Innominato. La sera gli studenti avranno del tempo libero nel corso di Como.

Il 18 febbraio è prevista la partenza per il rientro a Caserta in tardo pomeriggio sera.

Gli alunni saranno accompagnati da Piscitelli Vincenzo, Carusi Chiara, Cariddi Riccardo, Merola Carolina, Mantovani Valentina ed Arzillo Stefania

La quota di partecipazione è di 370 euro, in più gli studenti dovranno depositare una quota di 20 euro che verrà restituita dopo il check-out dopo il controllo delle camere.

Il viaggio di istruzione vale anche come stage turistico in ambito dell’alternanza scuola-lavoro per un totale di 50 ore.

Published by:

#Roma Live: Un salto nella storia della cristianità

Dopo una bella dormita, un’accettabile colazione e uno sventato attacco dell`ISIS, nel quarto giorno della nostra fantastica gita, ci siamo dedicati alla visita delle catacombe. Siamo scesi tredici metri sottoterra e ci siamo addentrati in stretti cunicoli con un’appassionata guida. In seguito abbiamo visitato le fosse Ardeatine, un cimitero dedicato alle vittime del regime fascista immolate in risposta alle insurrezioni dei partigiani e ricordarti per il loro generoso sacrificio. Dopo un’estenuante camminata, abbiamo avuto il piacere di sederci a messa, dove abbiamo celebrato il rito delle palme. Infine abbiamo concluso la giornata con un rifocillante pomeriggio libero tra Trastevere e Piazza Navona, la cena si è svolta in hotel, e poi nella serata siamo ritornati a piazza Navona. Poi, verso l’1.30, tutti a dormire…ma non prima aver fronteggiato “un’epidemia di colera” causata dai secondi piatti del nostro hotel. Con questo è tutto, alla prossima.

Published by:

#RomaLive: secondo giorno in giro per Roma

Rieccoci in diretta con il secondo giorno di gita. La giornata è cominciata indubbiamente meglio rispetto alla sveglia mattutina di ieri, dato che questa volta ci siamo svegliati alle otto. Fatta colazione in albergo ci siamo recati ai Fori Imperiali e al Colosseo. Dopo nove chilometri di cammino il monumento più gradito sarebbe stato di sicuro la panchina di Traiano. Poi abbiamo mangiato in un caratteristico ristorante romano e dopo una visita a Trastevere siamo tornati in albergo dove abbiamo cenato. Stasera tempo libero: chissà che succederà? 

Published by:

Nel giorno di San Domenico Savio la nostra visita ai luoghi di Don Bosco

Per dirla alla Don Cristiano: “E fu sera, e fu mattina, terzo giorno”. Oggi, 6 maggio, giorno di San Domenico Savio, l’intera giornata è stata dedicata alla visita dei luoghi di Don Bosco. Abbiamo iniziato visitando la Casa di Don Bosco sul Colle a lui dedicato e quella di suo fratello che ci hanno colpito per la loro semplicità. La giornata è proseguita con la Messa comunitaria (tutti i ragazzi casertani) celebrata dal direttore Don Franco e poi pranzo in luoghi separati. Dopo una breve sosta in Hotel, abbiamo ripreso con la visita della Basilica di Maria Ausiliatrice che devo dire è stata molto suggestiva. In seguito alla cena e a un po’ di tempo libero,  abbiamo assistito alla buonanotte del Direttore Don Franco, effettuata com’era abitudine di Don Bosco con i suoi ragazzi sotto al porticato di Casa Pinardi, attività che ha concluso la visita ai luoghi del Santo Salesiano. Serata che è  proseguita all’insegna della libertà: ogni gruppo (per quanto riguarda il quarto liceo) è stato lasciato libero di decidere l’orario di rientro in hotel nel limite delle 24.30. Domani la giornata sarà lunghissima e ci vedrà impegnati a Milano, all’EXPO che speriamo sia all’altezza delle aspettative.

Published by: