L'Intervallo Salesiano » Blog Archives

Tag Archives: 2016

“La mia identità prima di tutto”: Zayn

Zayn Malik, in arte conosciuto come Zayn, cresce in una famiglia numerosa di origini in parte Inglesi, in parte Pakistane.

Pur essendo attualmente un cantante solista, Zayn è meglio conosciuto come uno dei 5 componenti degli One Direction, band formatasi ad X-Factor UK con l’aiuto di Simon Cowell nel 2010: ma questa è un’altra storia.

Zayn lascia la band il 25 marzo 2015, e giustifica questo gesto, apparentemente inaspettato, rilasciando questa dichiarazione: “Voglio essere solo un normale 22enne”.

Questa affermazione viene smentita dopo non molto tempo, quando, esattamente un anno dopo, Zayn rilascia il suo primo album da solista: “Mind Of Mine”, anticipato dal singolo “Pillowtalk” rilasciato due mesi prima.

In diverse interviste successive all’uscita dell’album Zayn rimette in ballo l’argomento One Direction: “Non potevo fare musica che non avrei ascoltato io stesso; il lavoro che facevamo non mi rappresentava più, non avrei potuto continuare.”

E non gli si può dar torto!

Il primo album di Zayn promette bene secondo la reazione ricevuta dal pubblico, ma si differenzia molto dalla musica prodotta in precedenza: i testi sono più profondi, trattano tematiche diverse, se pur principalmente legate all’amore e le relazioni, e lo stile è tutt’altro: si distanzia dal pop, commerciale, degli One direction, e si avvicina molto all’R&B, arricchito però dai suoi vocals, ricordando molto lo stile di The Weeknd.

I testi sono profondi, e strettamente legati alla vita personale di Zayn, molto movimentata dal momento in cui ha lasciato la band.

Dopo aver interrotto la relazione con Perrie Ewards, cantante nelle Little Mix, altra band inglese, è attualmente in una relazione con la modella Gigi Hadid, che appare anche in diversi suoi video, come in quello di Pillowtalk.

Al momento Zayn, forse ispirato da Gigi, sta prendendo parte a diversi shooting fotografici come modello per diversi marchi, come ad esempio Versace: alcuni degli scatti, quelli in cui non è anche lei presente, sono stati scattati proprio da Gigi,  solo con il suo i-phone ed una canon.

 

Potrà Zayn avere la carriera vuole per se? E’ meglio  questa versione di lui o quello che era nei One Direction? Credo che solo il tempo sarà capace di darci delle risposte a questi interrogativi che per ora non possono che rimanere in sospeso.

Published by:

Non è mai troppo presto per nessuno: Hey Violet

Io alle scuole medie non avevo alcuna idea chiara su chi fossi, e voi? La nostra band di oggi, gli Hey Violet, è un perfetto esempio di qualcuno che a quei tempi aveva già idee più che chiare.

Gli Hey Violet si formano nel 2008 con il nome di Cherri Bomb, quando, appunto, tutti i membri della band erano ancora alle scuole medie: in origine era una band tutta al femminile formata da Julia Pierce, la lead singer, le sorelle Rena e Nia Lovelis rispettivamente al basso e alla batteria, e Miranda Miller alla tastiera.

Nel 2013, in seguito a vari contrasti, Julia Pierce viene cacciata dalla band, lei dichiara: “avevamo idee troppo diverse”.

Poco dopo viene rimpiazzata da Casey Moreta e nel 2014 l’assetto della band cambia totalmente: abbiamo ancora le sorelle Lovelis con Rena come lead singer e Nia sempre alla batteria, Miranda Miller ancora alla tastiera, Casey Moreta alla batteria e, new entry, Ian Shipp al basso.

Nel 2015 la band cambia nome in Hey Violet e viene scritturata dalla Hi or Hey Records, la stessa etichetta dei 5 Seconds of Summer, band australiana che gli darà la possibilità di imboccare la strada verso il successo: gli viene data la possibilità di aprire le date del loro Tour “Rock Out With Your Socks Out” nelle date in America, Canada ed Europa; per gli Hey Violet questo è il primo tour mondiale.

Il batterista dei 5 Seconds of Summer “giustifica” la scelta di questa band durante un’intervista per Billboard con queste parole: “Avevamo un’idea di come avremmo voluto che la band che avremmo scelto fosse, avevamo un’idea di come volevamo che “suonassero” e quando abbiamo visto gli Hey Violet suonare abbiamo capito che loro erano esattamente quello che volevamo. Ci siamo innamorati di loro subito, è stata una decisione presa su due piedi”

Durante il tour mondiale con i 5 seconds of summer gli Hey Violet pubblicano il loro primo album dopo l’uscita Julia dalla band: in “I Can Feel It” è evidente un notevole cambiamento riguardante il sound se lo si paragona al loro primo album “This is the End of Control”, risalente al 2012; ciò potrebbe essere attribuito sia all’influenza della band australiana sia al volere della band di ricominciare “da capo”.

Il tour con i 5 secondes of summer continua e, a poco più di un mese dalla fine, gli Hey Violet pubblicano il loro ultimo album “Brand New Moves”; il singolo estrapolato da quest’album è “Brand New Moves” al quale nel corso di pochi mesi segue una grande ondata di successo che li porta a vincere ai Teen Choice Music Awards come “Next Big Thing”.

Il 19 settembre il tour con la band australiana termina in Nord America ed a nemmeno una settimana dall’ultima tappa gli Hey Violet ci stupiscono con un nuovo singolo “Guys My Age”.

Questo singolo li proietta verso le vette delle classifiche ed il 10 novembre la band fa la sua prima apparizione televisiva al “The Late Late Show with James Corden” come band dominante nell’ambito pop-rock al “femminile”.

Per ora per gli Hey violet finisce qui; dopo la fine del tour con i 5 seconds of summer ed il successo di “Guys My Age” i ragazzi ci promettono che arriverà un nuovo album nel 2017: crediamo tutti che potrebbe essere il loro primo album ad avere un successo quasi paragonabile a quello di altre band ad oggi molto conosciute, che potrebbe finalmente portarli al successo che desiderano da sempre, ma sta a loro stupirci, come Rena ha detto di recente in un’intervista “Bisogna lasciare le persone incuriosite ma anche tu stesso devi essere curioso di scoprire fin dove puoi arrivare”

Mi fido: sono curiosa di scoprire cosa riserverà questo nuovo album che per ora promette davvero bene.

https://youtu.be/3LzWUAkpNrQ

Published by:

Ecco le materie della seconda prova di Maturità

“Cari ragazzi e care ragazze, è un momento molto atteso quello di oggi, anche con un po’ di ansia, comprensibile, e un po’ di impazienza – spiega il Ministro nel video lanciato sui social -. È il momento in cui possiamo annunciarvi definitivamente le prove che dovrete superare in occasione del secondo scritto dell’Esame di Maturità, che sarà il 23 di giugno. Nel corso dell’ultimo anno – spiega il Ministro – abbiamo avuto un incremento della qualità media delle vostre prove e del risultato finale della Maturità. Questo è di ottimo auspicio. Non mi resta che augurarvi, in bocca al lupo!”

Con queste parole è arrivato l’annuncio del Ministro dell’Istruzione Stefania Giannini che su Facebook ha annunciato le materie della seconda prova dell’Esame di Maturità. Greco al Liceo Classico, Matematica allo Scientifico, Discipline turistiche e aziendali negli Istituti tecnici per il Turismo, Tecnica di produzione e di organizzazione negli Istituti professionali di indirizzo Produzioni industriali e artigianali, Tecniche della danza al Liceo coreutico, Teoria, analisi e composizione al Liceo Musicale.

L’esame di maturità avrà inizio mercoledì 22 giugno con la prova di italiano e a seguire giovedì 23 con la seconda prova diversa per ogni liceo o istituto di appartenenza. 

Published by:

In Oratorio il torneo in memoria di Don Alessandro Farina

Caserta. Giovedì 31 Dicembre. Per celebrare al meglio la chiusura del 2015, i giovani dell’Oratorio Salesiano di Caserta, com’è ormai tradizione da 3 anni, si sono riuniti per disputare un torneo di calcetto nella memoria di Don Alessandro Farina, salesiano nato e cresciuto a Caserta e poi trasferito nella provincia di Napoli, scomparso a 48 anni, due anni fa. I ragazzi hanno sfruttato ambedue i campetti, sia quello all’interno del PalaDonBosco, sia quello all’esterno in erbetta. Quello di giovedì è stato è un torneo all’insegna dello spirito salesiano, vissuto in compagnia e in allegria ed affrontato con sana competizione. Nel pre-partita vi è stato un piccolo momento di preghiera con qualche secondo di silenzio, in onore del nostro caro salesiano e nell’augurio di un buon 2016. Infine la squadra vincitrice si è dedicata ad una partita simbolica giocatasi contro i ragazzi della casa famiglia nella dimostrazione che facciamo parte tutti di un unico grande nucleo: dell’amore di Dio. I ringraziamenti vanno al nostro caro direttore Don Donato Bosco, per aver messo a disposizione la sua presenza ed entrambi i campetti e a Vincenzo Zampano, organizzatore impeccabile e preciso. Ancora una volta in Oratorio abbiamo vissuto un’esperienza meravigliosa, seppur così semplice, ma il meglio per concludere ed iniziare nel migliore dei modi un nuovo anno. Buon 2016 a tutti!

Emanuele De Lucia

Published by:

Un buon anno con L’Intervallo

La Redazione e i collaboratori de L’Intervallo Salesiano augurano a tutti un sereno e fantastico 2016, con la speranza che possiate realizzare tutti i vostri sogni e raggiungere tutte le vostre aspirazioni.

AUGURI! HAPPY NEW YEAR!

Tranquilli, torneremo presto in piena attività! 

 

Published by:

Siamo pronti! 3..2..1..VIA al nuovo anno dell’Intervallo

L’avere un giornale, o un blog, comporta del tempo di preparazione; incontri fatti di brainstorming e discussioni, lezioni, ore di Word e di ricerche.

Oggi, dieci novembre, siamo pronti. Materiale e PC alla mano cercheremo di intrattenervi col nostro punto di vista, informandovi in maniera divertente ed innovativa, con la costanza e l’impegno che ci ha contraddistinti l’anno scorso

Ma la vita è fatta anche di cambiamenti.

Nuova l’interfaccia del blog, creata dal nostro Direttore Carmine Molisso e numerose new entry tra le file degli autori, tutti coordinati dai professori Vincenzo Piscitelli e Chiara Carusi, due guide fondamentali per la nostra formazione.
Nuove rubriche, come Find Them Next e Accade Oggi; la prima vi terrà informati sui volti meno noti della musica mondiale, mentre la seconda sugli eventi storici del giorno. Altre novità vi saranno svelate in corso d’opera.

Vi ricordiamo, inoltre, la nostra nuova pagina facebook: https://www.facebook.com/lintervallosales/. Non mancate di visitarla e di condividere con noi i vostri pensieri e le vostre opinioni. Vi aspettiamo!

A volte ritornano.
Eccoci qui.
Siamo tornati!

INIZIA COSI’ IL NUOVO ANNO DELL’INTERVALLO!

Published by: