The Crown, una serie di gran classe.

Comment

News

La quarta stagione di The Crown è disponibile già da Novembre sulla piattaforma Netflix, e si è immediatamente riconfermato il successo di questa serie creata da Peter Morgan, in cui sono raccontate le vicissitudini della famiglia reale inglese, dove ciascun membro appare come vittima  ma soprattutto carnefice di se stesso: la prima stagione prende avvio dall’anno del matrimonio fra l’allora principessa Elisabetta e Filippo di Edimburgo, cinque anni prima dell’incoronazione, la seconda stagione è incentrata sulla monarchia di Elisabetta II, così la terza stagione che copre gli anni dal 1964 al 1977, mentre la quarta stagione comincia dal primo incontro tra Lady Diana e il principe Carlo, fino al 1990. L’esposizione mediatica della famiglia reale coincise proprio con l’arrivo di Lady Diana, fino ad allora la vita privata della monarchia era rimasta lontana dai rotocalchi.

In questi 10 episodi non è soltanto messo in luce il difficile rapporto tra Carlo e Diana, viene anche raccontato lo scandalo delle cugine della sovrana, nascoste per decenni in un ospedale psichiatrico, e ovviamente anche l’ascesa politica di Margaret Thatcher, la “lady di ferro”. Prima dell’uscita di “The Crown”, interessarsi alle vicende della famiglia reale era considerato un passatempo per signore dal parrucchiere, ma in questa serie il gossip si è trasformato in dialoghi e interpretazioni di alto livello.

Chiara Nacca 5° Sc. Sportivo

Aspettiamo la tua opinione...scrivila in 20 secondi!