Il mio primo spettacolo di Santa Cecilia

Comment

Giornalista per un giorno News Rubriche Ultime Notizie

Il 25 novembre 2016 tutto il liceo della scuola salesiana di Caserta si è riunito per celebrare Santa Cecilia. È stata una giornata diversa dalle altre, all’ insegna del divertimento. Tutte le classi si sono riunite per assistere a varie esibizioni fatte dagli allievi, lo spettacolo è iniziato in un modo molto buffo, poiché i presentatori hanno inscenato un piccolo schetch di Gomorra. Ci sono state molte esibizioni, a volte diverse fra loro, a volte invece simili. È stato un modo per far sì che tutti quanti si conoscano meglio, per dare la possibilità a chi è molto timido di farsi conoscere per la sua dote. A metà della mattinata è stata proposta dai presentatori una cosa molto divertente: in questo ultimo periodo stanno girando vari video sul web con l’hashtag della maniquinchallenge che consiste nello stare immobili per far sì che qualcuno riprenda il tutto con una canzone di sottofondo, a cui ha partecipato l’intero teatro. Tra le varie esibizioni ce n’è stata una che ha colpito l’intero pubblico: un gruppo di ragazzi che suonando percuoteva botti, tini e falci, tutto questo è legato ad una tradizione popolare del vicino comune di Macerata Campania risalente al XII secolo. Nell’ ultima parte della mattinata è stato girato un video, l’harlem shake, in cui tutti i professori sono stati invitati sul palco a ballare e a scatenarsi; è stata una sorpresa per gli alunni vedere i propri professori ballare ma è stato anche molto divertente.

La giornata di Santa Cecilia è stata una giornata molto particolare ed il suo scopo è stato quello di far vedere ai ragazzi i propri compagni o i propri professori sotto un’altra luce.

Alberico D’Amato

Aspettiamo la tua opinione...scrivila in 20 secondi!