Il Re dell’autodistruzione

Comment

Giornalista per un giorno News Rubriche Ultime Notizie

Fabrizio Corona è finito in manette. Prima di tornare in carcere l’imprenditore quarantaduenne era stato il protagonista de “L’intervista” di Maurizio Costanzo. Giovedì 13 ottobre, su Canale 5 è andata in onda la lunga puntata dello show registrata a luglio. All’intervista Fabrizio Corona ha dichiarato:”Sono il simbolo dell’autodistruzione. Non ho nemici. Il più grande nemico di me stesso sono io”. Egli, attraverso i suoi legali, gli avvocati Ivano Chiesa e Antonella Calcaterra, ha chiesto la scarcerazione al gip di Milano Paolo Guidi, lo stesso giudice che ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare e che lunedì scorso ha fatto tornare l’ex “re dei paparazzi” a San Vittorio con l’accusa di intestazione fittizia di beni. Secondo la difesa, infatti, nell’interrogatorio di ieri l’ex “Fotografo dei vip” ha ammesso i “compensi in nero” per le serate nei locali e ha parlato di due conti in Austria.”I contanti trovati nel contro soffitto (oltre 1,7 milioni di euro) e quelli in Austria (novecentomila euro secondo Corona) sono frutto del mio lavoro e di quello della società Atena; avevo intenzioni di pagare le tasse”, ha spiegato in sostanza. Per la difesa sarebbe ancora in tempo per versare le imposte e non rischiare l’accusa di evasione . L’istanza di scarcerazione è stata depositata al gip anche da Francesca Persi, la collaboratrice arrestata. Ciò che si evince dal medesimo comportamento di Corona non è altro che una personalità tormentata. Perché commettere i precisi errori che ti hanno portato alla distruzione? E’ come un giradischi rotto che ripete sempre la stessa canzone. Quello che più indigna non è tanto la condotta del diretto interessato, in quanto parecchio prevedibile, ma ciò che lo ha portato al processo di una cifra così elevata. La gente paga per vedere un personaggio che ha violato le leggi, un personaggio che è diventato “Famoso”per le sue evasioni. Il popolo italiano paragonabile ad un gregge disperato in cerca di prototipi. Del resto come è possibile cambiare, se tutto ciò che vediamo in televisione, è una miriade di notizie? Notizie che bombardano le nostre menti e che incondizionatamente ci “ipnotizzano”. L’unico insegnamento che possiamo trarre dall’accaduto è che le persone, malgrado tutto, non cambiano. Una mente distorta rimane tale, indipendentemente dalla galera o dall’isolamento. “Noi uomini siamo perennemente attratti da ciò che ci fa male, fisicamente e mentalmente, ma il problema è che ne siamo perfettamente coscienti”. 

Angelica Frezza 

Aspettiamo la tua opinione...scrivila in 20 secondi!