L'Intervallo Salesiano » 5 Dicembre 2016

Daily Archives: 5 Dicembre 2016

Uniti per la solidarietà: la partita di Natale

Sabato 10 Dicembre il personale del tribunale di Santa Maria C.V. e i medici di Caserta si sfideranno a scopo puramente benefico. Sarà una partita di basket natalizia a fare da cornice a questo evento, finalizzato alla raccolta fondi per la fondazione ‘4 Stelle’ dedicata alle vittime del tragico incidente di Buccino . L’iniziativa è promossa dal Lion Club e la partita si disputerà presso il Palavignola  di Caserta. OCCHIO SIAMO TUTTI INVITATI!!

Published by:

Resta inviolato il fortino della Reggia del Basket..!

Decima giornata del girone di andata della Lega Basket A, alle 18:15 si é giocato il match tra JuveCaserta e Basket Brescia; la compagine lombarda mette subito il piede sull’accelleratore con l’esperienza di Moss ed uno scatenato Landry. Caserta si rialza grazie a Czyz, Sosa e prosegue il cammino verso la vittoria anche grazie alla roccia umana Michell Watt. Secondo tempo molto diverso dal primo, con un pubblico ancor più caloroso, e un team voglioso di vincere. Partita molto tirata fino agli ultimi minuti, ma la Juve rimane imbattuta in casa con il tabellone luminoso che segna 89-93 per i padroni, dando sempre più possibilità al sogno Final 8. Prestazione maiuscola per Sosa con 28 punti e Watt con 20. A seguire Putney 13, Giuri e Cinciarini fermi a quota 6. Per Brescia, i fratelli Vitali non lasciano un gran segno e tornano a casa con tanti tanti fischi da parte del pubblico casertano. La JuveCaserta ora é a 14 punti, pari con Avellino, Venezia e Reggio Emilia. Prossimo match valido per l’undicesima giornata, c’é l’Auxilium Torino.

Published by:

top 3 cestisti

1)Michael Jordan

Jordan è stato sei volte Campione NBA, realizzando coi Chicago Bullsben 2 Three-peat, termine con il quale si indica la vittoria delle NBA Finals per 3 edizioni annuali di fila (91-92-93 e 96-97-98), impresa riuscita finora solo a lui e a Scottie Pippen, che era in squadra con lui.Dopo la vittoria del terzo titolo, abbandonò temporaneamente la pallacanestro per intraprendere una carriera nel baseball, con risultati non equiparabili a quelli ottenuti nel basket; tornò ai Bulls nel corso della stagione 1994-1995 e si ritirò una seconda volta dopo aver vinto il suo sesto titolo nel 1998. Nel 2001 riprese l’attività agonistica, questa volta nei Washington Wizards, rimandendovi per due stagioni prima del ritiro definitivo.

2)Kobe Bean Bryant (Filadelfia, 23 agosto 1978) è un ex cestistastatunitense. Ha giocato prevalentemente nel ruolo di guardia tiratriceed è considerato tra i migliori cestisti della storia dell’NBA.[4][5]

Figlio di Joe Bryant, è cresciuto cestisticamente in Italia, dove ha imparato i fondamentali europei, e ha militato per tutta la sua carriera NBA nei Los Angeles Lakers, squadra con cui ha conquistato 5 titoli. Con la Nazionale statunitense ha partecipato ai FIBA Americas Championship 2007 e ai giochi olimpici di Pechino 2008 e di Londra 2012, vincendo la medaglia d’oro in tutte e tre le manifestazioni.Secondo quanto riportato dalla rivista Forbes, è stato il 10° sportivo più pagato del mondo nel 2014, con un guadagno di 49,5 milioni di dollari.

3)LeBron Raymone James (Akron, 30 dicembre 1984) è un cestista statunitense, che gioca come ala nei Cleveland Cavaliers.È considerato uno dei migliori cestisti di tutti i tempi.[2][3] Selezionato con la prima scelta assoluta al Draft NBA 2003 dai Cleveland Cavaliers, nominato NBA Rookie of the Year (nel 2004) e quattro volteNBA Most Valuable Player (nel 2009, nel 2010, nel 2012 e nel 2013), ha vinto tre titoli NBA (con i Miami Heat nel 2012, nel 2013 e con iCleveland Cavaliers nel 2016) venendo eletto tutte e tre le volte NBA Finals Most Valuable Player. Con la Nazionale statunitense ha partecipato a tre Olimpiadi, vincendo la medaglia di bronzo nel 2004 alle Olimpiadi di Atene e la medaglia d’oro ai Giochi di Pechino 2008 e ai Giochi di Londra 2012.

Published by:

Il crollo rosso-blu!

Dopo diversi risultati importanti, la Casertana cade al Pinto contro Akragas. Nonostante il dominio in campo nella prima parte di gara, i Falchetti non riescono a trovare il vantaggio. Diverse occasioni per entrambe le squadre, ma la decisiva è capitata ai siciliani, che hanno saputo sfruttare l’errore avversario segnando al 35′, con Salvemini, l’1-0 per Akragas. I rosso-blu hanno tentato di tutto per ecuperare ma la difesa siciliana ha tenuto duro facendo arrendere i casertani. Causa di questa sconfitta è la discesa in graduatoria per i Falchetti, trovandosi così al 12 posto fermi a 19 punti. La prossima gara porterà i casertani in Basilicata, a Matera, a giocare contro la quarta classificata il 07/12.

Published by: